Questo sito contribuisce alla audience di

spirometrìa

sf. [sec. XIX; da spirometro]. Tecnica per la determinazione volumetrica della quantità di aria respirata o per lo studio della composizione di quella espirata, ai fini dell'accertamento della funzionalità dei polmoni e del metabolismo basale. Si realizza mediante lo spirometro, costituito da una campana mobile che scorre all'interno di un cilindro; l'ampiezza degli spostamenti della campana, provocati dall'aria forzatamente immessavi dal paziente in esame tramite un tubo di gomma, indicano il volume di aria emessa e immessa nei polmoni a ciascun atto respiratorio.

Media


Non sono presenti media correlati

Collegamenti