Questo sito contribuisce alla audience di

squalo tigre

pesce (Galeocerdo arcticus) della famiglia dei Carcarinidi che raggiunge anche la lunghezza di oltre 6 m. Ha testa larga, con muso ottuso e bocca enorme armata su entrambe le mascelle di denti uguali, poco numerosi ma molto grandi, con apice triangolare obliquo molto tagliente. La colorazione è bruno-giallastra con macchie e fasce trasversali più scure, particolarmente evidenti negli esemplari più giovani. È un predatore voracissimo ed estremamente aggressivo, che non esita ad attaccare anche prede di grandi dimensioni quali grossi pesci, altri squali o delfini. È aggressivo anche nei confronti dell'uomo ed è annoverato tra le specie che hanno mietuto il maggior numero di vittime. La riproduzione è ovovivipara e può partorire da 10 a 82 piccoli per volta. È diffuso in tutti i mari tropicali o subtropicali. È oggetto di pesca per la pelle, il fegato ricco di olio e le carni commestibili.