Questo sito contribuisce alla audience di

stìpola

sf. [sec. XIX; latino stipŭla]. Espansione laminare posta alla base del picciolo fogliare. Le stipole, in numero di due per ogni foglia, possono anche essere assenti, o ridotte e di breve durata; esse inoltre possono svilupparsi notevolmente e in alcuni casi sostituire le funzioni del lembo fogliare, come nel pisello odoroso, anche proteggendo le gemme, come nel genere Ficus, o trasformarsi in spine, come nella gaggia. Possono essere caduche se sono di breve durata e cadono con lo sviluppo delle foglie, oppure persistenti se permangono con la crescita delle foglie, come in Pelargonium.

Media


Non sono presenti media correlati