Questo sito contribuisce alla audience di

tésa

sf. [sec. XIV; da teso].

1) Atto ed effetto del tendere, per lo più riferito alla predisposizione delle reti per l'uccellagione o di trappole di vario tipo per la caccia in genere. Per estensione, il luogo in cui si dispongono le trappole stesse: disporre di una buona tesa.

2) Lett., tensione: la tesa dell'arco.

3) Anticamente, unità di misura di lunghezza usata in Italia e in Francia prima del sistema metrico decimale, di valore oscillante tra 1,70 e 2 m.

4) Parte del cappello che circonda la cupola. Può avere varie fogge, essere intera o parziale, rigida o morbida.

Media


Non sono presenti media correlati