Questo sito contribuisce alla audience di

tarantèlla

sf. [sec. XVIII; forma dial. di tarantola]. Danza popolare italiana, dal ritmo assai vivace, largamente diffusa nell'Italia meridionale (soprattutto a Taranto, da dove pare provenga, e a Napoli) derivata dalle danze frenetiche usate, come documenta A. Kircher in un trattato del 1673, a scopo terapeutico . Nel sec. XVIII la tarantella divenne una tipica danza di corteggiamento, in tempo 6/8 o 3/8, allegra, vivace, ricca di figure, ritmata dallo schioccare delle dita e dal suono dei tamburelli, che si sviluppava in un crescendo vertiginoso.

Media

audio

Collegamenti