Questo sito contribuisce alla audience di

tonsura

sf. [sec. XIV; dal latino tonsūra, da tonsus, pp. di tondēre, tosare, radere]. 1) Cerimonia del taglio dei capelli, che segna il passaggio dallo stato laicale a quello clericale come espressione simbolica di rinuncia al mondo. La consuetudine di rasare completamente il capo (Atti degli Apostoli 18, 18) fu in uso nell'antichità cristiana dapprima presso i monaci e passò quindi anche ai chierici. Il rito della tonsura è stato abolito da Paolo VI nel 1972. 2) Per estensione, la chierica che contraddistingueva gli ecclesiastici.

Media


Non sono presenti media correlati