Questo sito contribuisce alla audience di

totogòl

sm. [sec. XX; abbreviazione di “totalizzatore di gol”]. Concorso a pronostici abbinato all'esito delle partite di calcio. Ispirato a un analogo gioco svedese, è stato introdotto, sotto la gestione del CONI, nel 1994 e si è rapidamente affermato con successo crescente. Il concorso consiste nell'indovinare, tra 32 partite numerate progressivamente (inizialmente erano 30), quelle che si concluderanno con il maggior numero complessivo di gol. A parità di gol complessivi tra due o più partite, entra a far parte della combinazione vincente quella in cui la squadra seconda indicata ha segnato il maggior numero di reti. In caso di ulteriore parità si dà precedenza alla partita con il numero d'ordine più basso in schedina. Se una partita non viene giocata, o viene sospesa, le si attribuisce lo stesso punteggio della prima partita inserita in schedina. Vengono premiati i vincitori che hanno totalizzato 8, 7 e 6 punti. Le schedine sono divise in due tagliandi: il primo, che serve da ricevuta, reca l'elenco delle 32 partite in concorso, al cui fianco, in caselle, il giocatore scrive il proprio pronostico; la convalida avviene per mezzo di un apparecchio elettronico che provvede anche a trascrivere il pronostico sul primo e sul secondo tagliando che, sigillato da notai in armadi di sicurezza, serve al controllo delle vincite. Le giocate si effettuano nelle ricevitorie autorizzate. L'incasso lordo – ad avvenuto prelievo di una percentuale per i ricevitori – è suddiviso in parti disuguali tra lo Stato, il CONI (per il finanziamento dello sport italiano) e il montepremi così ripartito: 40% ai vincitori con 8 punti, 30% ai vincitori con 7 punti e 30% a quelli con 6 punti. Nel caso in cui non venga realizzata nessuna vincita con 8 punti la relativa quota del montepremi si cumula con quella destinata agli 8 del concorso successivo; questa quota è definita jackpot. La realizzazione dell'8 prevede 5.852.925 differenti combinazioni matematiche.

Media


Non sono presenti media correlati

Collegamenti