Questo sito contribuisce alla audience di

trìscele

sf. [sec. XX; dal greco triskeles, da tri-, tri-, e skélos, gamba]. Motivo iconografico greco, derivato da prototipi orientali, raffigurante tre gambe umane che ruotano attorno a un tondo centrale che, dall'età ellenistica, assume talvolta l'aspetto di un gorgoneion. Le più antiche figurazioni sono su vasi sicelioti del sec. VII a. C. e sullo scudo di Atena nelle anfore panatenaiche. A partire dalla fine del sec. IV a. C. divenne il simbolo ufficiale della Sicilia.

Media


Non sono presenti media correlati