Questo sito contribuisce alla audience di

trebbiàno

sm. [sec. XIV; forse latino trebulānus, da Trebŭla, ant. città dell'Italia centrale]. Vitigno a uva bianca da vino coltivato nell'Italia centrosettentrionale a maturazione tardiva. Presenta grappoli grandi con acini sferici verdastri, succosi e dolci. Con uva trebbiano si produce il vino omonimo: di color giallo paglierino, profumato e frizzante, è un vino secco e asciutto, alcolicità 11-12 gradi, che si accompagna bene col pesce. In particolare nella provincia di Piacenza si produce anche un trebbiano amabile, detto anche trebbianino, frizzante e delicatamente profumato di zafferano, assai gradevole sulla frutta o da fuori pasto. Lo stesso vitigno è coltivato anche in Abruzzo, Umbria e Toscana (dove viene chiamato ugolino o bianco del litorale livornese), e in Sardegna, dove dà un leggero e fine vino da pesce.

Media


Non sono presenti media correlati

Collegamenti