Questo sito contribuisce alla audience di

tricromìa

sf. [sec. XX; da tri-+greco chroma, colore].

1) Procedimento grafico che utilizza tre forme inchiostrate nei tre colori primari (ciano, magenta, giallo) per la stampa a colori di originali a tono continuo modellato; le forme sono ottenute attraverso la selezione cromatica dell'originale che viene scomposto nei colori complementari rosso, blu, verde. Per estensione, la stampa così ottenuta.

2) In fisica, fenomeno per cui una data sensazione di colore può essere determinata dalla miscela oggettiva di tre colori fondamentali (per esempio rosso, verde, blu) di luminanze opportunamente dosate. Si basano sulla tricromia la stampa, la fotografia e la cinematografia a colori.

Media


Non sono presenti media correlati

Collegamenti