Questo sito contribuisce alla audience di

tulipàno

sm. [sec. XVII; dal francese tutipae, dal turco tülbend, turbante, perché simile per la forma].

1) Nome italiano di piante corrispondenti al genere Tulipa di piante della famiglia Liliacee comprendente ca. 70 specie originarie dell'Europa e dell'Asia e largamente coltivate in tutto il mondo. Si tratta di piante erbacee bulbose, con bulbo a tuniche bruno-rossicce da cui si erge uno scapo afillo o con poche foglie più o meno ampie, oblungo-appuntite o quasi lineari. I fiori, sempre vistosi, sono regolari, campanulati o stellati, costituiti da 6 tepali (più numerosi nelle cultivar a fiore doppio), bianchi o variamente colorati, unicolori o lineati (screziati per virosi in molte cultivar); gli stami sono 6 e l'ovario, oblungo e triloculare, è sormontato da tre stimmi sessili. Il frutto è una capsula. Specie spontanee nella flora italiana sono il tulipano giallo selvatico o tulipano bolognino (Tulipa sylvestris), con fiori gialli portati da uno scapo circondato alla base da foglie lineari lanceolate, e Tulipa oculis-solis, a tepali rossi con una macchia nera basale orlata di giallo. La specie più coltivata è Tulipa gesneriana, con molte varietà a fiori semplici o doppi, di dimensioni e colori variabili e a fioritura precoce o tardiva.

2) Ingrossamento del vivo di volata delle artiglierie ad avancarica, detto anche gioia di bocca, di forma sferoidale o poligonale e spesso inciso con motivi ornamentali.

Media

Tulipano.Tulipano.