Questo sito contribuisce alla audience di

turànico

agg. (pl. m. -ci). Proprio del Turan. Come sm., specialmente al pl., nome dato un tempo, impropriamente, alle genti turche e mongole fusesi con le più antiche popolazioni siberiane stanziate fra gli Urali meridionali e gli Altaj, oggi più correttamente designate col nome collettivo di Uralo-altaici. § In antropologia, tipo turanico, tipo fisico umano metamorfico del gruppo europoide caratterizzato da: cranio brachimorfo accentuato, con occipite arrotondato; faccia lunga con zigomi sporgenti e naso stretto con dorso diritto o convesso; occhi bruno-scuri a mandorla; statura media e struttura corporea brachimorfa; pelle bianco-bruna tendente al giallastro; capelli bruni ondulati e media pelosità corporea. Viene considerato espressione di un remoto metamorfismo conseguente l'incrocio fra paleoeuropoidi e paleomongolidi; è diffuso dal Mar Caspio all'Aral fino al Turkestan e all'Afghanistan settentrionale.

Media


Non sono presenti media correlati