Questo sito contribuisce alla audience di

tuscànico

agg. (pl. m. -ci) [dal latino tuscanícus, da tuscus, etrusco]. Della Tuscia, etrusco, detto specialmente, seguendo Vitruvio e i trattatisti rinascimentali (che usano però l'appellativo italianizzato toscano), dell'ordine architettonico di ambiente etrusco e italico, in cui la colonna poggia su una base a profili diversi, presenta il fusto solitamente liscio, con entasi e rastremazioni modeste, ed è coronata da un capitello con echino e abaco quadrangolare o anche circolare (Pompei, Paestum, tumulo della Cucumella a Vulci). L'ordine tuscanico fu impiegato anche nell'architettura romana e fu ripreso ed elaborato in età rinascimentale, soprattutto dal Cinquecento in poi.

Media


Non sono presenti media correlati