ugèllo

sm. [sec. XIX; etimologia incerta]. Tronco di condotto avente il compito di convogliare una vena fluida fuori da una macchina, un contenitore, un dispositivo erogatore (per esempio un bruciatore), come pure entro una macchina operatrice o una camera di combustione ecc.: ugello di un iniettore. § La configurazione degli ugelli di efflusso deve essere tale da consentire l'ottenimento delle volute velocità di efflusso. Presupponendo costante la pressione di alimentazione a monte dell'ugello si dimostra che il medesimo deve avere forma semplicemente convergente o convergente-divergente, secondo che la pressione nell'ambiente a vallesia maggiore o minore di un determinato valore critico. Nei motori a getto e a razzo gli ugelli hanno di solito sezione circolare: la necessità di ridurre per quanto possibile le perdite causate dall'attrito della massa di gas ad alta velocità sulle pareti del condotto di scarico porta usualmente, sui turboreattori in cui i gas escono dalla turbina a velocità considerevole (anche se subsonica), all'adozione di ugelli a sezione crescente, che permettono una progressiva diminuzione della velocità dei gas stessi, e in cui solo il tronco terminale è convergente e accelera quindi la massa gassosa eiettata. Alcuni turboreattori, impiegati su aerei d'alta velocità, e la totalità dei motori a razzo, impiegano invece ugelli a sezione convergente-divergente, secondo lo schema noto come De Laval, in cui i gas di scarico sono dapprima accelerati fino a velocità sonica in corrispondenza della gola del condotto, e quindi ulteriormente accelerati fino a velocità supersonica nel successivo tronco divergente. Gli ugelli dei propulsori a razzo, che operano a pressioni e temperature particolarmente elevate, nel caso dei razzi a propellenti liquidi sono usualmente realizzati a doppia parete, in modo da poter essere refrigerati dalla circolazione, nella loro intercapedine, di uno dei propellenti che viene quindi immesso nella camera di combustione. I razzi a propellenti solidi hanno invece di solito ugelli rivestiti in materiali ceramici resistenti ad altissime temperature, oppure in amianto impregnato e spesso la gola sonica realizzata in grafite.

Media


Non sono presenti media correlati