Questo sito contribuisce alla audience di

virelai

sm. francese (dalla località d'origine Vire, in Normandia, con accostamento a lai, 'musica'). Forma poetico-musicale, particolarmente coltivata dai trovieri, in lingua d'oïl. Si componeva di un numero variabile di stanze (di solito tre) articolate in , strofa e volta; la struttura musicale si modellava su quella poetica, con schema A (refrain), B (strofa), A (volta). Alla struttura del virelai si ispirò quella della ballata italiana e del villancico spagnolo. Originariamente monodico, il virelai sopravvisse in versioni polifoniche (entrate in uso nel sec. XIV) sino alla fine del Cinquecento.

Media


Non sono presenti media correlati