Questo sito contribuisce alla audience di

vulcanésimo

(anche vulcanismo), sm. [sec. XIX; da vulcano]. Complesso dei processi relativi alla risalita di un magma alla superficie terrestre attraverso la crosta. Si manifesta con un'ampia gamma di attività responsabili in particolare della formazione dei diversi tipi di vulcaniti, o rocce effusive, e di apparati vulcanici. Il vulcanesimo è uno dei principali processi petrogenetici e rappresenta l'aspetto superficiale più appariscente e attualmente più valido del magmatismo. Ha intime relazioni con gli altri fenomeni geologici, dai quali non può essere scisso e alla chiarificazione dei quali dà un valido contributo, come hanno ulteriormente confermato le scoperte recenti che hanno portato alla formulazione della teoria della tettonica a zolle. La scoperta dell'espansione dei fondi oceanici ha rivoluzionato le concezioni sulla stabilità della crosta terrestre e sulla portata dell'attività vulcanica sottomarina. Quando due zolle si allontanano, dalla frattura che si determina tra esse risale dal mantello attraverso la crosta materiale fuso, il quale si salda, solidificandosi, ai loro margini, lungo cui si sviluppa una dorsale oceanica. Si stima che il volume di materiale vulcanico che viene emesso attraverso le linee di espansione attive sui fondi oceanici sia quattro volte superiore a quello legato all'attività vulcanica continentale. Dalla superficie dell'oceano questa intensa attività vulcanica sottomarina non è però quasi mai osservabile.

Media


Non sono presenti media correlati