Questo sito contribuisce alla audience di

zootecnìa

sf. [sec. XX; da zoo-+greco téchnē, arte, scienza]. Scienza che studia le tecniche della riproduzione, del miglioramento razziale, dell'allevamento e della razionale utilizzazione di tutti gli animali domestici. L'arte di allevare animali a fini utilitaristici è assai antica (v. anche allevamento); la sua impostazione su base rigorosamente scientifica è iniziata, in Europa e negli USA, verso la fine del sec. XIX. Con il sec. XX, i progressi della zoologia applicata uniti allo sviluppo della genetica hanno permesso di affinare le tecniche della zootecnia e di istituire per le nuove razze i libri genealogici, nei quali si indicano le attitudini del soggetto, gli ascendenti paterni e materni, oltre a vari dati relativi ai futuri discendenti. La moderna zootecnia può essere suddivisa in due settori: la zootecnia generale, che riguarda la biologia degli animali domestici e i sistemi di sfruttamento per ottenere da essi il massimo rendimento; la zootecnia speciale, che si occupa delle varie razze, della produzione economica e dell'allevamento del bestiame.

Media


Non sono presenti media correlati