Questo sito contribuisce alla audience di

Balanino del castagno

Balanino del castagno

NOME ITALIANO: Balanino del castagno

SPECIE: Curculio elephas

LUNGHEZZA: 3-4 mm

DISTRIBUZIONE: Tutto il mondo

PHYLUM: Artropodi

CLASSE: Invertebrati

ORDINE: Coleotteri

FAMIGLIA: Tenebrionidi

GENERE: Curculio

Il balanino del castagno è presente in tutto il mondo. Suo tratto distintivo è il lungo rostro che porta, all’incirca verso la metà, un paio di antenne piegate ad angolo. Singolari sono le modalità con cui la femmina provvede alla deposizione delle uova: dapprima perfora l’involucro delle castagne o delle ghiande con il rostro, quindi realizza una galleria, al fondo della quale depone un uovo; infine chiude accuratamente il foro. Le larve si sviluppano ciascuna all’interno della propria ghianda e ne fuoriescono solo quando il frutto cade a terra in autunno; a questo punto penetrano nel terreno e subiscono la metamorfosi. Usciranno come adulti pronti alla riproduzione nella primavera successiva. Specie affini sono i balanini delle nocciole (Curculio nucum) e delle ciliegie (Curculio cerasi).

Scopri le risorse di Sapere.it!

Enciclopedia: dall'esperienza De Agostini oltre 185.000 lemmi per soddisfare la tua voglia di conoscenza.
Dizionari: per trovare la definizione di una parola o per tradurla in nove lingue diverse.
Medicina e salute: una sezione dedicata al benessere ed alla cura del corpo.
Sicuro di Sapere: idee, spunti,e utili strumenti per allenare la tua conoscenza... divertendoti!
Quiz: per mettere alla prova la tua conoscenza, sfidare gli altri utenti e raggiungere la prima posizione della classifica
Domande e risposte: tutte le risposte alle tue curiosità!
Pillole di Sapere: approfondimenti e news per essere sempre sulla notizia.

Sapere.it consiglia...

Sapere.it è anche su Facebook!

Entra a far parte anche tu della nostra community!