Questo sito contribuisce alla audience di

Canocchia

Canocchia

NOME ITALIANO: Canocchia

SPECIE: Squilla mantis

LUNGHEZZA: 15-25 cm

DISTRIBUZIONE: Mar Mediterraneo

PHYLUM: Artropodi

CLASSE: Invertebrati

ORDINE: Stomatopodi

FAMIGLIA: Squillidi

GENERE: Squilla

Nota anche come conocchia, pannocchia o cicala di mare per il suo tipico “verso”, la canocchia (classe Malacostraci) vive sui fondali sabbiosi e fangosi del mar Mediterraneo fino a 100 metri di profondità. Si riconosce per le 2 grosse chele dotate di spine, che utilizza per uccidere le prede; in posizione di riposo queste “pinze” sembrano braccia unite in preghiera e ricordano le mantidi (da cui deriva il nome specifico di questo crostaceo). La canocchia ha corpo slanciato di colore chiaro, con riflessi madreperlacei; alla base del telson (l’ultimo segmento toracico) si notano 2 grandi macchie scure. La canocchia vive prevalentemente dentro tane che scava nel fango o nella sabbia, dalle quali tende agguati alle sue prede; si nutre di invertebrati marini e talvolta di qualche pesce, che cattura con una rapida estensione degli arti. Le femmine portano le uova con sé fino alla schiusa, trattenendole solitamente fra le zampe toraciche anteriori e rimescolandole frequentemente. Le uova si schiudono a uno stadio immaturo e le larve si trasformano in adulti dopo un periodo di vita planctonica che può durare anche 3 mesi.

Scopri le risorse di Sapere.it!

Enciclopedia: dall'esperienza De Agostini oltre 185.000 lemmi per soddisfare la tua voglia di conoscenza.
Dizionari: per trovare la definizione di una parola o per tradurla in nove lingue diverse.
Medicina e salute: una sezione dedicata al benessere ed alla cura del corpo.
Sicuro di Sapere: idee, spunti,e utili strumenti per allenare la tua conoscenza... divertendoti!
Quiz: per mettere alla prova la tua conoscenza, sfidare gli altri utenti e raggiungere la prima posizione della classifica
Domande e risposte: tutte le risposte alle tue curiosità!
Pillole di Sapere: approfondimenti e news per essere sempre sulla notizia.

Sapere.it consiglia...

Sapere.it è anche su Facebook!

Entra a far parte anche tu della nostra community!