Questo sito contribuisce alla audience di

Efippigero

Efippigero

NOME ITALIANO: Efippigero

SPECIE: Ephippiger ephippiger

LUNGHEZZA: 2,8-3 cm

DISTRIBUZIONE: Europa centrorientale

PHYLUM: Artropodi

CLASSE: Invertebrati

ORDINE: Ortotteri

FAMIGLIA: Tettigonidi

GENERE: Ephippiger

L’efippigero è presente nell’Europa centrorientale ed è piuttosto diffuso nella nostra penisola; di norma si trova nelle zone aride e incolte, soprattutto in vicinanza dei boschi. È una grossa cavalletta dalle ali atrofizzate, e perciò incapace di volare. Ha corpo tozzo, che può essere sia verdastro sia, talora, giallastro o ferruginoso; le antenne sono lunghissime. L’efippigero si nutre di foglie, germogli e fiori. Durante la notte i maschi emettono suoni caratteristici per invitare le femmine che, dopo l’accoppiamento, depongono le uova in piccole buche del terreno con il lungo ovopositore. La schiusa avviene nel maggio successivo e le piccole larve verdi, di forma simile a quella degli adulti, raggiungono lo stadio di insetto perfetto in luglio-agosto. Poiché non costituisce gruppi numerosi, l’efippigero di solito non risulta dannoso alle colture.

Scopri le risorse di Sapere.it!

Enciclopedia: dall'esperienza De Agostini oltre 185.000 lemmi per soddisfare la tua voglia di conoscenza.
Dizionari: per trovare la definizione di una parola o per tradurla in nove lingue diverse.
Medicina e salute: una sezione dedicata al benessere ed alla cura del corpo.
Sicuro di Sapere: idee, spunti,e utili strumenti per allenare la tua conoscenza... divertendoti!
Quiz: per mettere alla prova la tua conoscenza, sfidare gli altri utenti e raggiungere la prima posizione della classifica
Domande e risposte: tutte le risposte alle tue curiosità!
Pillole di Sapere: approfondimenti e news per essere sempre sulla notizia.

Sapere.it consiglia...

Sapere.it è anche su Facebook!

Entra a far parte anche tu della nostra community!