Questo sito contribuisce alla audience di

Cervo di Eld

Cervo di Eld

NOME ITALIANO: Cervo di Eld

SPECIE: Cervus eldii

LUNGHEZZA: 1,7-1,9 m

DISTRIBUZIONE: Asia meridionale

PHYLUM: Cordati

CLASSE: Mammiferi

ORDINE: Artiodattili

FAMIGLIA: Cervidi

GENERE: Cervus

Altra macrocategoria: Cervo

IN PERICOLO DI ESTINZIONE

Il cervo di Eld, detto anche cervo delle paludi, predilige le pianure erbose ricche di acqua dell’Asia meridionale. Il corpo è massiccio e i palchi (presenti nei soli maschi) sono ben sviluppati e costituiti da un lungo ramo curvo e da uno più corto che cresce in direzione del muso. La colorazione del mantello va da marrone-rossastro a grigio-rossastro. L’alimentazione consiste principalmente di erbe, per cui, a differenza di altri Cervidi, il cervo di Eld non è strettamente legato all’ambiente boschivo; per contro, richiede abbondante disponibilità d’acqua. Ha abitudini gregarie, accentuate nel periodo riproduttivo (febbraio-maggio), quando si riunisce in branchi che arrivano a 500 individui. La gestazione dura quasi 8 mesi; al termine la femmina partorisce 1-2 cuccioli, svezzati dopo 4-6 mesi. La coltivazione intensiva dell’habitat in cui vive ha spinto il cervo di Eld a saccheggiare le colture. Per questo motivo gli agricoltori locali lo hanno fatto oggetto di una caccia spietata che lo ha portato alle soglie dell’estinzione.

Scopri le risorse di Sapere.it!

Enciclopedia: dall'esperienza De Agostini oltre 185.000 lemmi per soddisfare la tua voglia di conoscenza.
Dizionari: per trovare la definizione di una parola o per tradurla in nove lingue diverse.
Medicina e salute: una sezione dedicata al benessere ed alla cura del corpo.
Sicuro di Sapere: idee, spunti,e utili strumenti per allenare la tua conoscenza... divertendoti!
Quiz: per mettere alla prova la tua conoscenza, sfidare gli altri utenti e raggiungere la prima posizione della classifica
Domande e risposte: tutte le risposte alle tue curiosità!
Pillole di Sapere: approfondimenti e news per essere sempre sulla notizia.

Sapere.it consiglia...

Sapere.it è anche su Facebook!

Entra a far parte anche tu della nostra community!