Questo sito contribuisce alla audience di

Bavosa occhiuta

Bavosa occhiuta

NOME ITALIANO: Bavosa occhiuta

SPECIE: Blennius ocellaris

LUNGHEZZA: 17-25 cm

DISTRIBUZIONE: Oceano Atlantico orientale, Mar Mediterraneo, Mar Nero

PHYLUM: Cordati

CLASSE: Pesci

ORDINE: Perciformi

FAMIGLIA: Blennidi

GENERE: Blennius

Fra le poche specie di Blennidi a vivere in profondità e lontano dalle coste c’è la bavosa occhiuta, che vive nelle acque dell’Atlantico orientale - dal Canale della Manica al Marocco -, del Mar Mediterraneo e del Mar Nero, dove abita i fondali fangosi e sabbiosi fino a una profondità di circa 400 metri. Presenta conformazione allungata, con grande testa e occhi prominenti, sui quali si ergono 2 tentacoli ramificati. Raggi rigidi allungati sostengono la parte anteriore dell’alta pinna dorsale, su cui spicca un "occhio" scuro bordato di azzurro (a cui deve il nome), mentre le larghe pinne pettorali servono per appoggiarsi al fondale. La livrea, assai mimetica, ha fondo bruno-grigiastro, tendente al rosso nella parte superiore. La bavosa occhiuta presenta un’accentuata territorialità e pattuglia di continuo il suo spazio tra le rocce. L’alimentazione comprende crostacei, molluschi e piccoli pesci. Allo stesso genere appartiene la bavosa insanguinata (Blennius sanguinolentus), così chiamata perché presenta evidenti macchie rosse sulle pinne.

Scopri le risorse di Sapere.it!

Enciclopedia: dall'esperienza De Agostini oltre 185.000 lemmi per soddisfare la tua voglia di conoscenza.
Dizionari: per trovare la definizione di una parola o per tradurla in nove lingue diverse.
Medicina e salute: una sezione dedicata al benessere ed alla cura del corpo.
Sicuro di Sapere: idee, spunti,e utili strumenti per allenare la tua conoscenza... divertendoti!
Quiz: per mettere alla prova la tua conoscenza, sfidare gli altri utenti e raggiungere la prima posizione della classifica
Domande e risposte: tutte le risposte alle tue curiosità!
Pillole di Sapere: approfondimenti e news per essere sempre sulla notizia.

Sapere.it consiglia...

Sapere.it è anche su Facebook!

Entra a far parte anche tu della nostra community!