Questo sito contribuisce alla audience di

Ramarro

Ramarro

NOME ITALIANO: Ramarro

SPECIE: Lacerta viridis

LUNGHEZZA: 30-45 cm

DISTRIBUZIONE: Europa centromeridionale, Asia Minore

PHYLUM: Cordati

CLASSE: Rettili

ORDINE: Squamati

FAMIGLIA: Lacertidi

GENERE: Lacerta

Il ramarro vive nell’Europa centrale e meridionale e in Asia Minore. A differenza delle lucertole, ha l’abitudine di insediarsi in prati inframmezzati da cespugli e siepi invece che sui muri. Nella forma del corpo i ramarri sono delle tipiche lucertole, ma la struttura è più robusta, le dimensioni maggiori e il capo proporzionalmente più grande; inoltre, soprattutto i maschi, presentano una colorazione verde intensa più o meno macchiettata di scuro, e nel periodo riproduttivo sono spesso ornati da un’ampia macchia blu in corrispondenza della gola. Le femmine hanno il dorso percorso longitudinalmente da 2 linee, lungo le quali si aggregano macchie chiare e brune; i giovani mostrano una livrea più sbiadita, verde o marrone. Il ramarro è un cacciatore insaziabile di insetti, di invertebrati e delle rispettive larve. Abile arrampicatore e nuotatore, robustissimo e coraggioso, non esita a opporsi agli assalti dei suoi nemici naturali: serpenti, piccoli carnivori e rapaci. Le femmine, una volta fecondate, scavano una cavità sotterranea nella quale depongono fino a 20 uova dal guscio membranoso. La credenza popolare che considera i ramarri velenosi e "nocivi" è del tutto infondata.

Scopri le risorse di Sapere.it!

Enciclopedia: dall'esperienza De Agostini oltre 185.000 lemmi per soddisfare la tua voglia di conoscenza.
Dizionari: per trovare la definizione di una parola o per tradurla in nove lingue diverse.
Medicina e salute: una sezione dedicata al benessere ed alla cura del corpo.
Sicuro di Sapere: idee, spunti,e utili strumenti per allenare la tua conoscenza... divertendoti!
Quiz: per mettere alla prova la tua conoscenza, sfidare gli altri utenti e raggiungere la prima posizione della classifica
Domande e risposte: tutte le risposte alle tue curiosità!
Pillole di Sapere: approfondimenti e news per essere sempre sulla notizia.

Sapere.it consiglia...

Sapere.it è anche su Facebook!

Entra a far parte anche tu della nostra community!