Questo sito contribuisce alla audience di

Capovaccaio

Neophron percnopterus

NOME ITALIANO: Capovaccaio

SPECIE: Neophron percnopterus

LUNGHEZZA: 58-70 cm

DISTRIBUZIONE: Medio Oriente, Europa, Africa

PHYLUM: Cordati

CLASSE: Uccelli

ORDINE: Falconiformi

FAMIGLIA: Accipitridi

GENERE: Neophron

IN PERICOLO DI ESTINZIONE

Il capovaccaio – così chiamato perché era solito seguire le mandrie al pascolo per cibarsi delle placente abbandonate sul terreno dopo il parto, di piccoli animali morti e di escrementi – vive nell’Europa meridionale (in Italia solo in Sicilia), in Medio Oriente e nell’Africa settentrionale, soprattutto sulle montagne. È coperto da un piumaggio quasi completamente bianco con remiganti nere; la faccia è nuda e giallastra. Poiché è piuttosto leggero, riesce a sfruttare anche le deboli correnti ascensionali del mattino ed è uno dei primi avvoltoi a comparire in cielo. Si nutre di carcasse – dalle quali preleva persino i più piccoli brandelli di carne grazie al sottile becco –, di insetti, piccoli vertebrati e rifiuti di ogni genere. Una sua specializzazione consiste nella capacità di rompere le uova usando una pietra aguzza come scalpello. È in pericolo di estinzione a causa del cambiamento dell’habitat, dell’inquinamento e del bracconaggio, di cui è facile vittima data l’indole socievole e poco timorosa.

Sapere.it consiglia...

Sapere.it è anche su Facebook!

Entra a far parte anche tu della nostra community!