Questo sito contribuisce alla audience di

Caracara

default

NOME ITALIANO: Caracara

SPECIE: Caracara cheriway

LUNGHEZZA: 50-58 cm

DISTRIBUZIONE: Americhe

PHYLUM: Cordati

CLASSE: Uccelli

ORDINE: Falconiformi

FAMIGLIA: Falconidi

GENERE: Caracara

Il caracara, o caracara crestato, è tipico degli Stati Uniti, dell’America Centrale (è l’emblema nazionale del Messico) e del Brasile, e vive negli ambienti aperti come le praterie e le aree coltivate. La sua colorazione è del tutto caratteristica: il piumaggio infatti è per lo più nerastro, ma il collo, il petto e la coda sono biancastri striati di scuro e le lunghe zampe sono gialle. Il capo inoltre, che porta un caratteristico ciuffo di penne nere, è nerastro, ma con le guance e la gola rossicce e il becco – largo e adunco – bluastro. L’apertura alare supera il metro. Di abitudini diurne, il caracara nidifica sugli alberi, costruendo con i rami grandi nidi che poi riveste d’erba e altro materiale morbido. Molto vario il suo regime alimentare, che comprende sia carogne sia prede vive come piccole tartarughe, pesci, insetti, rane, lucertole e uccelli; a volte le coppie uniscono le loro forze per catturare animali più grandi. Le femmine depongono 2-3 uova e le covano per un mese; i piccoli diventano indipendenti a 4 mesi, anche se cominciano a volare a circa un mese.

Sapere.it consiglia...

Sapere.it è anche su Facebook!

Entra a far parte anche tu della nostra community!