Questo sito contribuisce alla audience di

Cardinale rosa

default

NOME ITALIANO: Cardinale rosa

SPECIE: Cardinalis sinuatus

LUNGHEZZA: 20-24 cm

DISTRIBUZIONE: Stati Uniti sudoccidentali, Messico

PHYLUM: Cordati

CLASSE: Uccelli

ORDINE: Passeriformi

FAMIGLIA: Cardinalidi

GENERE: Cardinalis

Il cardinale rosa, presente dagli Stati Uniti sudoccidentali al Messico, vive in ambienti aridi come macchie di mesquite (piante del genere Prosopis) e letti prosciugati di torrenti. Sia il maschio sia la femmina hanno il capo adorno di un’evidente cresta; a dispetto del nome, il colore del piumaggio del maschio è fondamentalmente grigiastro, con aree rosse su faccia, petto, cresta, ali e coda; la femmina è grigio-brunastra e può essere confusa con la femmina del cardinale rosso. Il becco è conico e tozzo, giallo-arancio nel maschio, giallastro nella femmina. La dieta si basa su semi di vario genere, frutti di cactus, cavallette, coleotteri e bruchi; d’inverno il cardinale rosa si aggrega in grandi stormi – che possono raggiungere il migliaio di individui – per la ricerca collettiva del cibo. Il periodo riproduttivo va da marzo ad agosto. Nel nido, fatto di ramoscelli, erbe e cortecce, situato tra i cespugli di mesquite o direttamente sul terreno, la femmina depone 2-3 uova grigiastre macchiate di grigio-bruno, che si schiudono dopo 2 settimane di incubazione. I piccoli lasciano il nido a circa 10 giorni di vita. Alla stessa famiglia appartiene, tra gli altri, il genere Spiza.

Sapere.it consiglia...

Sapere.it è anche su Facebook!

Entra a far parte anche tu della nostra community!

. Webtrekk 3.2.2, (c) www.webtrekk.com -->