Questo sito contribuisce alla audience di

Cardinale rosso

Cardinalis cardinalis

NOME ITALIANO: Cardinale rosso

SPECIE: Cardinalis cardinalis

LUNGHEZZA: 20-24 cm

DISTRIBUZIONE: Dal Canada meridionale all’America Centrale

PHYLUM: Cordati

CLASSE: Uccelli

ORDINE: Passeriformi

FAMIGLIA: Cardinalidi

GENERE: Cardinalis

Il cardinale rosso è presente dal Canada meridionale all’America Centrale, ed è stato introdotto in California e nelle isole Hawaii e Bermuda. Il suo areale originario si è esteso notevolmente a partire dall’Ottocento, soprattutto negli abitati, in quanto il suo aspetto colorato e attraente lo rende bene accetto all’uomo. In natura il cardinale rosso frequenta i margini dei boschi e le zone con radi alberi, ma in genere costruisce il nido nel fitto della vegetazione. Il piumaggio del maschio, di un vivo colore scarlatto, forma sul capo una cresta evidente; sulla faccia presenta una mascherina nera; la femmina è di color marroncino o verdognolo chiaro ed è priva di mascherina. Il becco è conico, robusto, di colore aranciato. L’alimentazione comprende cereali, semi di vario genere, frutti e insetti. Di norma il cardinale rosso effettua 2 covate all’anno, tra marzo e luglio. La femmina depone 3-4 uova biancastre o verdognole, che cova per 11-13 giorni; l’involo avviene intorno al decimo giorno di vita.

Sapere.it consiglia...

Sapere.it è anche su Facebook!

Entra a far parte anche tu della nostra community!