Questo sito contribuisce alla audience di

Cesena

Turdus pilaris

NOME ITALIANO: Cesena

SPECIE: Turdus pilaris

LUNGHEZZA: 24-26 cm

DISTRIBUZIONE: Eurasia centrosettentrionale

PHYLUM: Cordati

CLASSE: Uccelli

ORDINE: Passeriformi

FAMIGLIA: Turdidi

GENERE: Turdus

La cesena vive nell’Eurasia centrosettentrionale. Migratrice, sedentaria e dispersiva, sverna a sud dell’areale, fino al bacino del Mediterraneo. In Italia nidifica nella zona alpina, soprattutto tra i 700 e i 1800 metri di altitudine, ed è presente in tutto il Paese come svernante. È l’unica rappresentante del suo genere a esibire una doppia colorazione contrapposta (grigia e brunastra) sulle parti superiori. Vista da sotto, la coda nerastra contrasta con il bianco dell’addome, del sottocoda e del sottoala. La gola e il petto sfoggiano una tinta fulvo-dorata, sulla quale spiccano numerose strie e macchie nere. La cesena frequenta zone boscate e alberate dalla pianura alla montagna, purché ricche di radure erbose, e localmente si osserva in parchi, giardini e frutteti. La dieta è prevalentemente insettivora in estate e a base di frutti e bacche in autunno e inverno. Di indole gregaria, la cesena d’inverno si riunisce in gruppi chiassosi che si spostano da una zona all’altra in cerca di cibo. Nidifica in piccole colonie sparse, sistemando il voluminoso nido sugli alberi, spesso allo scoperto e vicino al tronco. Da aprile in avanti la femmina depone 5-6 uova, che si schiudono dopo circa 12 giorni di incubazione; i piccoli lasciano il nido a 12-15 giorni di vita.

Sapere.it consiglia...

Sapere.it è anche su Facebook!

Entra a far parte anche tu della nostra community!