Questo sito contribuisce alla audience di

Chiurlo maggiore

Numenius arquata

NOME ITALIANO: Chiurlo maggiore

SPECIE: Numenius arquata

LUNGHEZZA: 50-60 cm

DISTRIBUZIONE: Europa settentrionale, Asia

PHYLUM: Cordati

CLASSE: Uccelli

ORDINE: Caradriformi

FAMIGLIA: Scolopacidi

GENERE: Numenius

Il chiurlo maggiore nidifica nell’Europa settentrionale e in Asia, e il suo più esteso areale riproduttivo si trova a nord del 45° parallelo. Per svernare si trasferisce lungo le coste atlantiche, nel bacino del Mediterraneo o in Africa. Frequenta abitualmente aree costiere o interne come praterie umide, estuari, margini asciutti di paludi, aree fangose e brughiere. Un vistoso e lunghissimo becco ricurvo verso il basso è la sua caratteristica più evidente, insieme al piumaggio bruno-sabbia striato e macchiato di scuro nelle parti superiori e biancastro in quelle inferiori, che presentano strisce scure più sottili e rade. L’apertura alare è di 80-100 centimetri. La dieta del chiurlo si compone prevalentemente di invertebrati, a cui si aggiungono piccoli pesci, anfibi e sostanze vegetali. Nidifica sul terreno asciutto tra la bassa vegetazione erbacea, dove depone 4 uova in un’unica covata.

Sapere.it consiglia...

Sapere.it è anche su Facebook!

Entra a far parte anche tu della nostra community!