Questo sito contribuisce alla audience di

Cicogna bianca

Ciconia ciconia

NOME ITALIANO: Cicogna bianca

SPECIE: Ciconia ciconia

LUNGHEZZA: 1-1,1 m

DISTRIBUZIONE: Eurasia, Africa settentrionale

PHYLUM: Cordati

CLASSE: Uccelli

ORDINE: Ciconiformi

FAMIGLIA: Ciconidi

GENERE: Ciconia

Specie migratrice a lungo raggio, la cicogna bianca è presente in Eurasia e nell’Africa settentrionale. In Europa è assente nelle regioni a nord del 60° parallelo; sverna in Africa a sud del Sahara. In Italia negli ultimi anni si assiste a un lento ma costante incremento della popolazione nidificante. Frequenta vari ambienti aperti, dove può trovare luoghi di nidificazione e alimentazione: praterie umide, zone paludose, incolti erbosi, campagne coltivate e centri abitati. Di aspetto inconfondibile, ha piumaggio bianco e nero, con zampe e becco lunghi, di colore rosso; le ali, lunghe e ampie, hanno un’apertura di 1,5-1,6 metri. La cicogna bianca migra in formazioni irregolari e vola tenendo il collo disteso e alternando battiti d’ali e planate. La sua dieta contempla piccoli mammiferi e rettili, pesci, anfibi, insetti, vermi, molluschi, uova e nidiacei. Nel periodo riproduttivo emette richiami simili a fischi e a “colpi di tosse”; durante le parate nuziali sbatte ripetutamente il becco, producendo colpi secchi. Tra aprile e maggio costruisce un voluminoso nido sul tetto di edifici, pali, camini, campanili e rocce, dove depone in genere 4 uova, che si schiudono dopo 33-34 giorni di incubazione, alla quale provvedono entrambi i genitori. I piccoli volano a circa 2 mesi di vita.

Sapere.it consiglia...

Sapere.it è anche su Facebook!

Entra a far parte anche tu della nostra community!