Questo sito contribuisce alla audience di

Colibrì gigante

default

NOME ITALIANO: Colibrì gigante

SPECIE: Patagona gigas

LUNGHEZZA: 20-22 cm

DISTRIBUZIONE: Ande tra Ecuador e Patagonia

PHYLUM: Cordati

CLASSE: Uccelli

ORDINE: Apodiformi

FAMIGLIA: Trochilidi

GENERE: Patagona

Il colibrì gigante è un uccello migratore che ogni anno si trasferisce dall’Ecuador alla Patagonia e viceversa, sempre seguendo la Cordigliera delle Ande. Predilige le zone di montagna, anche alta, spingendosi fino a 5000 metri di quota. Con un peso corporeo di 18-24 grammi è il più grande di tutti i colibrì. Le sue ali hanno una muscolatura possente che gli consente di stare fermo a mezz’aria e di sollevare pesi pari a quasi una volta e mezza il proprio, anche nell’atmosfera rarefatta delle alte quote. Il piumaggio ha una colorazione mimetica con tinte che vanno dal grigio-bruno al giallastro. Il becco è lungo e diritto e la coda è biforcuta. L’alimentazione è quella tipica di tutti i colibrì: succhia il nettare dei fiori stando fermo in volo di fronte a essi. Grazie al suo continuo girovagare di fiore in fiore, svolge anche importanti funzioni di impollinatore: una pianta del Cile centrale, Puya coerulea, dipende esclusivamente da questo uccello per la sua propagazione.

Sapere.it consiglia...

Sapere.it è anche su Facebook!

Entra a far parte anche tu della nostra community!

. Webtrekk 3.2.2, (c) www.webtrekk.com -->