Questo sito contribuisce alla audience di

Colombaccio

default

NOME ITALIANO: Colombaccio

SPECIE: Columba palumbus

LUNGHEZZA: 40-42 cm

DISTRIBUZIONE: Europa (tranne estremo nord), Asia, Africa settentrionale

PHYLUM: Cordati

CLASSE: Uccelli

ORDINE: Columbiformi

FAMIGLIA: Columbidi

GENERE: Columba

Il colombaccio è presente con popolazioni sedentarie e migratrici in Asia, Africa settentrionale ed Europa, dove è assente solo nell’estremo nord. Le popolazioni nordorientali svernano a sud spingendosi fino al bacino del Mediterraneo. In Italia nidifica con un elevato numero di coppie, ma ancora più numerosi risultano gli svernanti; le aree riproduttive si trovano in boschi aperti di latifoglie e conifere, al confine con i coltivi. Il colombaccio è il più grande tra i rappresentanti europei della famiglia dei Columbidi, ed è dotato di una lunga coda e di larghe ali, la cui apertura misura 75-80 centimetri. Presenta caratteristici collarini bianchi ai lati del collo e una macchia bianca allungata sull’ala. Si nutre di vegetali e trattiene una parte del cibo nel gozzo per digerirla in un secondo momento. Gregario, nidifica in gran parte dell’anno, tranne i mesi centrali dell’inverno. In un nido rudimentale di stecchi la femmina depone 1-2 uova, che entrambi i genitori covano per 2-3 settimane.

Sapere.it consiglia...

Sapere.it è anche su Facebook!

Entra a far parte anche tu della nostra community!