Questo sito contribuisce alla audience di

Cornacchia

Corvus corone

NOME ITALIANO: Cornacchia

SPECIE: Corvus corone

LUNGHEZZA: 45-47 cm

DISTRIBUZIONE: Eurasia, Egitto

PHYLUM: Cordati

CLASSE: Uccelli

ORDINE: Passeriformi

FAMIGLIA: Corvidi

GENERE: Corvus

La cornacchia nidifica in gran parte dell’Europa e dell’Asia, oltre che in Egitto, e frequenta una vasta gamma di ambienti boscati dal livello del mare all’alta montagna, nonché nelle vicinanze dei centri abitati. Esiste in 2 sottospecie: la cornacchia nera (Corvus corone corone) e la cornacchia grigia (Corvus corone cornix), che si rimpiazzano geograficamente l’una con l’altra, con aree di sovrapposizione. La cornacchia nera occupa le regioni europee occidentali (Francia, Penisola Iberica e Italia limitatamente alla catena alpina) e nordoccidentali (Gran Bretagna, parte della Germania, Paesi Bassi); quella grigia l’Asia e il resto d’Europa (Italia compresa). Di dimensioni medio-grandi, la cornacchia ha piumaggio nero nella sottospecie corone e grigio e nero nella cornix. Il becco e le zampe sono robusti; le ali e la coda ampie e arrotondate. Onnivora, la cornacchia si ciba di semi, frutti, bacche, carogne, uova, piccoli di altri uccelli, insetti, piccoli vertebrati e rifiuti. Trascorre molto tempo sul terreno, dove si muove camminando o con balzi un po’ sgraziati; il volo è calmo, con ampie battute; il richiamo è forte, rauco e gracchiante. Nidifica su alberi, arbusti, tralicci, edifici e speroni rocciosi. Il nido è voluminoso e compatto, fatto con rametti, steli, foglie secche e terriccio. Da marzo in poi la femmina vi depone 3-6 uova, che cova per 18-19 giorni; i piccoli si involano dopo 28-38 giorni.

Sapere.it consiglia...

Sapere.it è anche su Facebook!

Entra a far parte anche tu della nostra community!