Questo sito contribuisce alla audience di

Folaga

Fulica atra

NOME ITALIANO: Folaga

SPECIE: Fulica atra

LUNGHEZZA: 35-38 cm

DISTRIBUZIONE: Eurasia, Africa settentrionale, Oceania

PHYLUM: Cordati

CLASSE: Uccelli

ORDINE: Gruiformi

FAMIGLIA: Rallidi

GENERE: Fulica

La folaga è una specie stanziale e migratrice presente in Eurasia, Africa settentrionale e Oceania ed è uno degli uccelli acquatici più comuni in Italia. Vive in grandi stormi in prossimità di stagni e lagune e nidifica soprattutto nei canneti litoranei. Non è abilissima nel volo, ma è un’ottima tuffatrice ed è in grado di rimanere a lungo sott’acqua. Inconfondibili sono il piumaggio nero lavagna degli adulti, che contrasta con il bianco del becco e della placca frontale, e il grigio-verde delle zampe, le cui dita lobate presentano caratteristiche espansioni carnose. La folaga si nutre di vegetali, pesci e insetti. Depone 6-9 uova su nidi galleggianti composti di materiali vegetali; le covate sono 1-2 all’anno. Durante la stagione degli accoppiamenti i maschi ingaggiano pittoresche battaglie spruzzandosi reciprocamente d’acqua e colpendosi con le ali o, più raramente, con le zampe. Molto simile è la folaga americana (Fulica americana), presente nell’America Settentrionale. Fulica cristata, propria dell’Africa, si distingue per 2 caratteristiche protuberanze rosse sulla fronte. Fulica newtoni è invece una specie estinta. Viveva nelle isole di Réunion e Mauritius, dove è scomparsa alla fine del Seicento a causa della caccia, sebbene pare che non fosse particolarmente gradevole al gusto.

Sapere.it consiglia...

Sapere.it è anche su Facebook!

Entra a far parte anche tu della nostra community!