Questo sito contribuisce alla audience di

Jacamar dalla coda rossa

default

NOME ITALIANO: Jacamar dalla coda rossa

SPECIE: Galbula ruficauda

LUNGHEZZA: 20-25 cm

DISTRIBUZIONE: America centromeridionale

PHYLUM: Cordati

CLASSE: Uccelli

ORDINE: Piciformi

FAMIGLIA: Galbulidi

GENERE: Galbula

Lo jacamar dalla coda rossa vive nelle foreste ricche d’acqua dell’America centromeridionale. Indossa uno splendido piumaggio dalle tonalità bronzee, dorate e verde metallico lucente sulle parti superiori, comprese ali e penne centrali della lunga coda; sul petto corre un’ampia banda verde, che divide la gola (bianca nel maschio e crema nella femmina) dalle restanti parti inferiori fulvo-rossicce. Il becco – lungo 5 centimetri, sottile e affilato – è nero in entrambi i sessi. La coda è lunga quanto il corpo. Come tutti i Galbulidi, lo jacamar dalla coda rossa si nutre per lo più di farfalle, che cattura in volo: appollaiato su un ramo basso, muove di continuo il capo alla ricerca di prede, sulle quali si lancia spiegando le ali e spesso allargando anche la coda. Nidifica prevalentemente in tunnel, che scava sulle scarpate di terra scoscese ai fianchi delle strade oppure in gallerie ricavate nei termitai; alle operazioni provvedono entrambi i sessi, che usano il becco per scavare e le zampe per sgombrare il terriccio. Anche all’allevamento dei piccoli provvedono sia il maschio sia la femmina. Per tenere i predatori lontani dal nido, lo jacamar dalla coda rossa fa affidamento sul fetore che emanano i suoi escrementi e le borre dei pulcini. Allo stesso genere appartiene Galbula dea, un po’ più grosso (25-30 cm) dello jacamar dalla coda rossa e coperto da piumaggio blu iridescente.

Sapere.it consiglia...

Sapere.it è anche su Facebook!

Entra a far parte anche tu della nostra community!