Questo sito contribuisce alla audience di

Labbo

Stercorarius parasiticus

NOME ITALIANO: Labbo

SPECIE: Stercorarius parasiticus

LUNGHEZZA: 40-46 cm

DISTRIBUZIONE: Eurasia settentrionale, America Settentrionale

PHYLUM: Cordati

CLASSE: Uccelli

ORDINE: Caradriformi

FAMIGLIA: Stercoraridi

GENERE: Stercorarius

Il labbo nidifica nel Circolo Polare Artico, in cui risiede da maggio a settembre. Sverna nell’Oceano Atlantico meridionale, nel Mediterraneo e nel Mar Nero. In Italia è presente come migratore e raramente come svernante. Durante la stagione riproduttiva si stabilisce fra tundre acquitrinose, brughiere e paludi vicine alle coste, mentre nel resto dell’anno vive in mare aperto. Di medie dimensioni, presenta un abito variabile tra toni scuri uniformi e livree miste di nero e biancastro. Si nutre principalmente di pesci, insetti, bacche, piccoli mammiferi come i lemming e uccelli marini; spesso, come lo skua, sottrae le prede ad altre specie di gabbiani. Di abitudini monogame, il labbo forma coppie stabili che tornano a nidificare sempre nello stesso luogo. Effettua una sola covata all’anno, in cui depone 2 uova. Il labbo codalunga (Stercorarius longicaudus) si distingue dal labbo per la diversa forma del becco e per le timoniere centrali lunghe e affilate.

Sapere.it consiglia...

Sapere.it è anche su Facebook!

Entra a far parte anche tu della nostra community!