Questo sito contribuisce alla audience di

Nandù di Darwin

Pterocnemia pennata

NOME ITALIANO: Nandù di Darwin

SPECIE: Pterocnemia pennata

ALTEZZA: 90-100 cm

DISTRIBUZIONE: America Meridionale dal Perú alla Patagonia

PHYLUM: Cordati

CLASSE: Uccelli

ORDINE: Struzioniformi

FAMIGLIA: Reidi

GENERE: Pterocnemia

Il nandù di Darwin vive in Patagonia e sugli altopiani andini del Perú meridionale. Fatta eccezione per le dimensioni minori, l’aspetto ricorda quello del nandù comune: collo lungo, tronco robusto e ali ben sviluppate. Il colore del piumaggio è grigio-bruno. Il nandù è un abilissimo corridore: quando deve aumentare la velocità per sfuggire a qualche predatore, allarga le ali usandole come vele per sfruttare il vento e, a differenza dello struzzo – un altro corridore d’eccezione –, tiene il collo proteso in avanti. Vive in gruppi che contano una trentina o più di individui, ad esclusione del periodo riproduttivo, in cui i maschi diventano territoriali e le femmine si riuniscono in gruppi più piccoli. Si nutre principalmente di foglie, radici, semi e piccoli animali, soprattutto insetti. Con l’inizio del periodo riproduttivo ogni maschio si esibisce di fronte a 3-8 femmine correndo avanti e indietro, aprendo le ali a ventaglio ed emettendo suoni che ricordano quasi un ruggito. Il vincitore si appropria del territorio in cui farà il nido – una buca poco profonda –, dove inviterà le femmine a deporre le uova.

Sapere.it consiglia...

Sapere.it è anche su Facebook!

Entra a far parte anche tu della nostra community!