Questo sito contribuisce alla audience di

Oca delle nevi

default

NOME ITALIANO: Oca delle nevi

SPECIE: Anser caerulescens

LUNGHEZZA: 60-80 cm

DISTRIBUZIONE: America Settentrionale

PHYLUM: Cordati

CLASSE: Uccelli

ORDINE: Anseriformi

FAMIGLIA: Anatidi

GENERE: Anser

Esclusiva delle regioni più a nord dell’America Settentrionale, l’oca delle nevi nidifica dall’isola di Baffin alla Groenlandia, e i suoi principali quartieri invernali si trovano sulla costa atlantica degli Stati Uniti. Frequenta per lo più la bassa tundra erbosa in aree umide presso fiumi e laghi. La livrea degli adulti, per ragioni mimetiche, presenta 2 colorazioni: una bianco candido, adatta alle zone coperte di neve, e una grigio-blu con testa e collo bianchi e macchie bianche sull’addome, sempre con punta delle ali nere, zampe rosse, becco rosa e una maschera carnosa nera intorno alla base del becco. I giovani sono biancastri o grigi, con zampe di colore meno brillante. L’oca delle nevi si nutre di vari vegetali e ingoia anche sabbia o pezzi di conchiglie a scopo digestivo. Gregaria durante lo svernamento, quando si riproduce vive in coppie permanenti o in gruppi familiari; nidifica spesso in colonie e depone 3-5 uova che cova per 3-4 settimane. Appartengono a un altro genere l’oca del Canada (Branta canadensis) e l’oca collorosso (Branta ruficollis); quest’ultima nidifica nell’Europa artica e rischia l’estinzione per molteplici cause, tra cui i cambiamenti climatici e il turismo.

Sapere.it consiglia...

Sapere.it è anche su Facebook!

Entra a far parte anche tu della nostra community!