Questo sito contribuisce alla audience di

Passera mattugia

Passer montanus

NOME ITALIANO: Passera mattugia

SPECIE: Passer montanus

LUNGHEZZA: 14-15 cm

DISTRIBUZIONE: Eurasia

PHYLUM: Cordati

CLASSE: Uccelli

ORDINE: Passeriformi

FAMIGLIA: Passeridi

GENERE: Passer

La passera mattugia è presente in tutta l’Eurasia ad eccezione delle aree più settentrionali, ed è stata introdotta in Australia, America Settentrionale e Indonesia. Abita le zone frequentate dall’uomo, nonché aree aperte alberate, campi e prati con siepi e filari. Presenta capo castano-violaceo con guance bianche macchiate al centro di nero. Le parti superiori sono brunastre macchiate di scuro; il petto e i fianchi sono beige. La passera mattugia si ciba prevalentemente di semi e vegetali, ma nel periodo riproduttivo integra la dieta con artropodi e larve. Il suo volo è leggermente ondulato, con battiti rapidi e poco profondi; l’apertura alare è di 20-22 centimetri. Nidifica in cavità naturali o artificiali, di preferenza con ingresso stretto. Coloniale, si associa volentieri anche ad altre specie. Da aprile in poi la femmina depone 2-7 uova, alla cui incubazione provvedono entrambi i genitori per 11-14 giorni; i piccoli si involano a 15-20 giorni.

Sapere.it consiglia...

Sapere.it è anche su Facebook!

Entra a far parte anche tu della nostra community!