Questo sito contribuisce alla audience di

Pernice rossa

Alectoris rufa

NOME ITALIANO: Pernice rossa

SPECIE: Alectoris rufa

LUNGHEZZA: 32-34 cm

DISTRIBUZIONE: Europa sudoccidentale

PHYLUM: Cordati

CLASSE: Uccelli

ORDINE: Galliformi

FAMIGLIA: Fasianidi

GENERE: Alectoris

Specie sedentaria dell’Europa sudoccidentale, la pernice rossa è presente in Spagna, Francia e Gran Bretagna; in Italia nidifica sull’Appenino Settentrionale e all’isola d’Elba. Abita in prevalenza ambienti aridi accidentati coperti da radi cespugli, in collina o bassa montagna, spesso vicino a vigneti, oliveti e pascoli. Si osserva anche in zone a macchia mediterranea discontinua e nei calanchi, che frequenta come zone di rifugio e riposo. Generalmente nidifica tra i 500 e i 1500 metri di altitudine. Robusta e dotata di corte ali, la cui apertura misura 47-50 centimetri, la pernice rossa presenta un piumaggio grigio-bruno nelle parti superiori e bianco sulla gola, segnata da un collarino nero che si divide in numerose macchie, e che la distingue bene dalla coturnice. I fianchi, grigiastri, mostrano barrature bianche, nere e brune; l’appellativo di “rossa” le viene dal colore vermiglio del becco, delle zampe e dell’area che circonda gli occhi. I tarsi sono provvisti, nel maschio, di una sorta di sperone. Ottima camminatrice, la pernice rossa in caso di pericolo si appiattisce al suolo e solo raramente si alza in volo. Si nutre di sostanze vegetali e, nel periodo riproduttivo, di insetti e larve. Gregaria in autunno e inverno, diventa territoriale nella stagione degli accoppiamenti; effettua 1-2 covate annue di 10-16 uova, che si schiudono dopo circa 3 settimane. I piccoli compiono i primi voli a circa 10 giorni. La femmina della pernice rossa è nota per un particolare comportamento della femmina, che depone le uova in 2 nidi: in uno le cova lei stessa, mentre nell’altro è il maschio a provvedere all’incubazione.

Sapere.it consiglia...

Sapere.it è anche su Facebook!

Entra a far parte anche tu della nostra community!

. Webtrekk 3.2.2, (c) www.webtrekk.com -->