Questo sito contribuisce alla audience di

Picchio muraiolo

Tichodroma muraria

NOME ITALIANO: Picchio muraiolo

SPECIE: Tichodroma muraria

LUNGHEZZA: 16-17 cm

DISTRIBUZIONE: Eurasia centrale

PHYLUM: Cordati

CLASSE: Uccelli

ORDINE: Passeriformi

FAMIGLIA: Sittidi

GENERE: Tichodroma

Il picchio muraiolo vive nell’Eurasia centrale e in Italia nidifica sulle Alpi e sugli Appennini, per lo più tra i 1300 e i 2400 metri di quota; d’inverno scende verso il fondovalle o gli abitati di pianura e costieri. Il colore del corpo è grigio uniforme; in abito nuziale la gola è nera, ma con il sopraggiungere dell’inverno a poco a poco si schiarisce fino a formare una pettorina bianca. Le note di colore vengono dalle ali: le remiganti grigio-brune sono dotate di una doppia serie di chiazze bianche tondeggianti, mentre le copritrici sono di un bellissimo rosso vivo. Il becco è lungo e sottile. Il picchio muraiolo ama le pareti rocciose strapiombanti, ombreggiate e circondate da zone erbose. Insettivoro, percorre le rocce dal basso verso l’alto con balzi nervosi, arrampicandosi sulle asperità con le forti unghie e aiutandosi con movimenti ritmici delle ali arrotondate, che esibiscono i loro vivaci colori. Nella risalita esplora con il becco le fessure della roccia alla ricerca di ragni, mosche, farfalle e coleotteri, quindi ridiscende tuffandosi ad ali chiuse, smorzando di quando in quando la caduta con l’apertura a scatto delle ali. Quando sono aperte, le ali appaiono arrotondate e vivamente colorate, così che in volo il picchio muraiolo sembra una grossa farfalla variopinta.

Sapere.it consiglia...

Sapere.it è anche su Facebook!

Entra a far parte anche tu della nostra community!