Questo sito contribuisce alla audience di

Pinguino di Humboldt

Spheniscus humboldti

NOME ITALIANO: Pinguino di Humboldt

SPECIE: Spheniscus humboldti

DISTRIBUZIONE: America Meridionale

PHYLUM: Cordati

CLASSE: Uccelli

ORDINE: Sfenisciformi

FAMIGLIA: Sfeniscidi

GENERE: Spheniscus

Il pinguino di Humboldt prende il nome dall’omonima corrente marina di provenienza antartica che giunge fino alle coste peruviane e cilene presso cui vive. È una specie di taglia mediopiccola, come gli appartenenti al genere Pygoscelis, ma il suo strato adiposo è meno spesso. Il mantello assai rado, tale da limitare il surriscaldamento corporeo, è bianco sul ventre, percorso da una striatura nera appena sotto il collo; sul dorso e su parte del muso è marrone-nerastro; il contorno degli occhi e il mento sono glabri e di colore rossiccio. Il robusto becco nero è un efficace strumento di scavo. Provetto nuotatore anche in apnea, il pinguino di Humboldt è un grande cacciatore di piccoli pesci e crostacei. Nidifica tutto l’anno in grotte o nel fitto della vegetazione. La femmina depone generalmente 1-3 uova, che cova per una quarantina di giorni; i piccoli sono in grado di affrontare la vita acquatica già all’età di 3 mesi.

Sapere.it consiglia...

Sapere.it è anche su Facebook!

Entra a far parte anche tu della nostra community!

. Webtrekk 3.2.2, (c) www.webtrekk.com -->