Questo sito contribuisce alla audience di

Rampichino alpestre

Certhia familiaris

NOME ITALIANO: Rampichino alpestre

SPECIE: Certhia familiaris

LUNGHEZZA: 12-13 cm

DISTRIBUZIONE: Eurasia, America centrosettentrionale

PHYLUM: Cordati

CLASSE: Uccelli

ORDINE: Passeriformi

FAMIGLIA: Certidi

GENERE: Certhia

Il rampichino alpestre è presente in Eurasia e in America centrosettentrionale; in Italia nidifica sulle Alpi e in alcuni tratti dell’Appennino, con massima diffusione tra i 1200 e i 1800 metri di altitudine. Frequenta boschi di conifere puri o misti a latifoglie, in particolare boschi di abete rosso. Le parti superiori sono di colore bruno scuro con macchie e strie chiare; quelle inferiori sono bianche, come l’evidente sopracciglio. Molto simile al rampichino, si differenzia per il becco più corto e meno ricurvo e l’unghia del dito posteriore più lunga. La coda è ben sviluppata, con timoniere rigide come nei picchi. Le unghie forti e affilate gli consentono di muoversi sui tronchi alla ricerca delle prede: insetti, larve, ragni e piccoli semi. Il canto è costituito da una sequenza di note che inizia lentamente e accelera nel finale. Il rampichino alpestre costruisce il nido in fessure della corteccia, cataste di legna o assiti di baite; da aprile la femmina vi depone 5-6 uova, che cova per 13-15 giorni; i piccoli lasciano il nido dopo 13-16 giorni.

Sapere.it consiglia...

Sapere.it è anche su Facebook!

Entra a far parte anche tu della nostra community!