Questo sito contribuisce alla audience di

Rondone pallido

default

NOME ITALIANO: Rondone pallido

SPECIE: Apus pallidus

LUNGHEZZA: 15-18 cm

DISTRIBUZIONE: Europa meridionale, Africa settentrionale, Medio Oriente

PHYLUM: Cordati

CLASSE: Uccelli

ORDINE: Apodiformi

FAMIGLIA: Apodidi

GENERE: Apus

Il rondone pallido è presente sulle coste dell’Africa settentrionale, in Corsica, in Sardegna e nel Medio Oriente; è più raro in Spagna e Francia meridionale. Alcune colonie sono state segnalate nelle isole dell’Arcipelago Toscano. Sverna nell’Africa centrorientale. Predilige le zone costiere, in particolare le coste alte e rocciose. L’aspetto è molto simile a quello del rondone comune, dal quale differisce solo per il colore più chiaro del piumaggio e per la maggiore estensione della macchia bianca sulla gola. Il peso è di 40-50 grammi e l’apertura alare di 42-48 centimetri. Pur essendo un ottimo volatore, non arriva a eguagliare le straordinarie evoluzioni del “cugino”. Si nutre di insetti, che cattura in volo. Al calar della sera il rondone pallido si riunisce in gruppi numerosi che trascorrono la notte aggrappati alle rocce o all’interno di cavità naturali. Costruisce il nido sulle scogliere usando materiali vegetali cementati con la saliva. Il rondone cafro (Apus caffer) vive in Africa e in Spagna. Lungo 12-14 centimetri, si distingue per la sagoma snella e affusolata e per la presenza di macchie bianche sul groppone e sulla coda. Le ali sono proporzionalmente più corte rispetto agli altri rondoni.

Sapere.it consiglia...

Sapere.it è anche su Facebook!

Entra a far parte anche tu della nostra community!