Questo sito contribuisce alla audience di

Skua

Catharacta skua

NOME ITALIANO: Skua

SPECIE: Catharacta skua

LUNGHEZZA: 50-58 cm

DISTRIBUZIONE: Europa settentrionale

PHYLUM: Cordati

CLASSE: Uccelli

ORDINE: Caradriformi

FAMIGLIA: Stercoraridi

GENERE: Catharacta

Lo skua, o stercorario maggiore, è una specie migratrice a esclusiva diffusione europea, ampiamente distribuita nell’Atlantico settentrionale, in particolare nelle zone artiche. Nidifica lungo le coste delle isole più settentrionali, tra cui l’Islanda, le Orcadi e le Shetland, e si sposta a svernare fino all’estremo sud dell’Oceano Atlantico. In Italia è rarissimo, di passo o svernante. Frequenta principalmente il mare aperto e si stabilisce sulle coste solo per riprodursi. Ha l’aspetto di un grosso gabbiano, ma se ne distingue per il diverso colore del piumaggio, in prevalenza marrone sul dorso e fulvo nelle parti inferiori, con una macchia bianca alla base delle remiganti. Molto robusto, ha zampe palmate munite di unghie forti e ricurve, e un grande becco nero dall’estremità uncinata. Carnivoro, lo skua si nutre prevalentemente di pesce, ma all’occorrenza non disdegna altri uccelli, come gabbiani o palmipedi. Rapidissimo nel volo, ha un’apertura alare di quasi 120 centimetri. Nidifica in rade colonie sulle coste o su isole in mare aperto; il nido è una cunetta poco profonda nel terreno, in cui depone 2 uova. Lo skua difende strenuamente i propri nidiacei, e in questa circostanza può attaccare violentemente anche l’uomo.

Sapere.it consiglia...

Sapere.it è anche su Facebook!

Entra a far parte anche tu della nostra community!