Questo sito contribuisce alla audience di

Storno rosa

default

NOME ITALIANO: Storno rosa

SPECIE: Sturnus roseus

LUNGHEZZA: 20-22 cm

DISTRIBUZIONE: Europa sudorientale, Asia meridionale

PHYLUM: Cordati

CLASSE: Uccelli

ORDINE: Passeriformi

FAMIGLIA: Sturnidi

GENERE: Sturnus

Lo storno rosa è presente nelle steppe erbose e semiaride dall’Europa sudorientale all’Asia meridionale. Della stessa taglia dello storno comune, si distingue per il contrasto tra la colorazione rosa del corpo e quella nera di ali, coda e testa. Sul capo è presente un piccolo ciuffo di piume rivolto all’indietro. I giovani sono color sabbia, con ali appena più scure. Lo storno rosa si nutre di insetti – particolarmente cavallette – e frutti. Di abitudini gregarie, per inseguire i nugoli di cavallette compie grandi spostamenti, che non sono però vere migrazioni, in quanto difficilmente ritorna poi all’areale precedente. Lo storno rosa costruisce il nido in tane, cavità di muri o ammassi di pietre e la femmina vi depone 5-6 uova bluastre, che cova per 11-13 giorni. Un’altra specie che compie pseudomigrazioni a largo raggio è lo storno caruncolato (Creatophora cinerea), che vive in Africa meridionale e, come lo storno rosa, segue gli irregolari spostamenti dei nugoli di cavallette.

Sapere.it consiglia...

Sapere.it è anche su Facebook!

Entra a far parte anche tu della nostra community!