Questo sito contribuisce alla audience di

Vanga azzurra

Leptopterus madagascarinus

NOME ITALIANO: Vanga azzurra

SPECIE: Leptopterus madagascarinus

LUNGHEZZA: 13-15 cm

DISTRIBUZIONE: Madagascar, isole Comore

PHYLUM: Cordati

CLASSE: Uccelli

ORDINE: Passeriformi

FAMIGLIA: Vangidi

GENERE: Leptopterus

La vanga azzurra è l’unica specie della famiglia dei Vangidi che vive anche al di fuori del Madagascar: è presente infatti nelle isole Comore. Frequenta gli ambienti di foresta tropicale e subtropicale, secca o umida. Ha una vivace livrea azzurro-indaco nelle parti superiori, bianca in quelle inferiori e nera su parte delle ali e della coda, a cui si aggiunge una mascherina, sempre nera, sulla faccia. Il becco è robusto e conico, leggermente uncinato. La dieta comprende insetti – che la vanga azzurra cerca spostandosi tra le chiome degli alberi –, piccoli rettili e anfibi, che usa infilzare su spini e rami acuminati come fanno le averle, a cui assomiglia anche fisicamente. Alla stessa famiglia appartiene la falculea dal becco sottile (Falculea palliata). Lunga circa 30 centimetri, si muove rumorosamente nelle savane in stormi che possono superare i 200 individui. Il piumaggio è interamente bianco, tranne le ali e la coda, che sono nere. La caratterizza un becco lunghissimo e sottile, incurvato verso il basso. Nel suo ambiente la falculea dal becco sottile ha occupato l’habitat tipico dei picchi, e come questi è solita cercare gli insetti di cui si nutre nelle screpolature delle cortecce, muovendosi agile e rapida sui tronchi con le robuste unghie ricurve.

Sapere.it consiglia...

Sapere.it è anche su Facebook!

Entra a far parte anche tu della nostra community!