Questo sito contribuisce alla audience di

Vanga becco uncinato

default

NOME ITALIANO: Vanga becco uncinato

SPECIE: Vanga curvirostris

LUNGHEZZA: 25-30 cm

DISTRIBUZIONE: Madagascar

PHYLUM: Cordati

CLASSE: Uccelli

ORDINE: Passeriformi

FAMIGLIA: Vangidi

GENERE: Vanga

La vanga becco uncinato è una specie endemica del Madagascar, il cui habitat comprende le foreste tropicali e subtropicali dell’isola, siano di tipo secco, umido o di quota. Il nome specifico le deriva dal forte uncino che arma la punta del robusto becco. La livrea è bianca nelle parti inferiori e nera screziata di bianco su dorso, ali e parte della coda, che mostra anche un’area grigia e il bordo inferiore orlato di bianco. Sul capo una fascia nera si estende dagli occhi alla nuca. La dieta della vanga becco uncinato comprende invertebrati e piccoli vertebrati, tra cui rane, lucertole, gechi e camaleonti. La riproduzione avviene in regime di monogamia; entrambi i genitori partecipano in ugual misura alla costruzione del nido, alla cova, che dura poco più di 3 settimane, e alla cura dei piccoli, in grado di lasciare il nido dopo una ventina di giorni.

Sapere.it consiglia...

Sapere.it è anche su Facebook!

Entra a far parte anche tu della nostra community!