Questo sito contribuisce alla audience di

Vireo capinero

default

NOME ITALIANO: Vireo capinero

SPECIE: Vireo atricapilla

LUNGHEZZA: 10-12 cm

DISTRIBUZIONE: Texas

PHYLUM: Cordati

CLASSE: Uccelli

ORDINE: Passeriformi

FAMIGLIA: Vireonidi

GENERE: Vireo

Il vireo capinero nidifica nell’Edward’s Plateau, vicino ad Austin, nel cuore del Texas, ma durante l’inverno abita anche le pianure e si spinge fino alla costa occidentale del Messico. L’habitat elettivo sono aree cespugliose, colline e boschi di querce, preferibilmente con spazi rocciosi abbondantemente soleggiati. Il colore del piumaggio è verdastro sul dorso e chiaro sul ventre; del tutto caratteristico è il capo nero (che nella femmina è grigio scuro), su cui spiccano 2 aree bianche simmetriche che circondano gli occhi e si riuniscono alla base del becco. L’impressione è che il vireo capinero porti gli occhiali. Gli occhi sono rossi e sulle ali è presente una barra biancastra; l’apertura alare è di circa 15 centimetri. Di indole riservata, il vireo capinero si lascia vedere con difficoltà; tuttavia tradisce la propria presenza con il canto, costituito da 2-3 frasi ripetute rapidamente. Si nutre di insetti, soprattutto bruchi e coleotteri, talora anche di ragni e semi; per cacciare si appende a testa in giù e svolazza da un ramo all’altro in cerca delle prede. Tra aprile e agosto la femmina depone 3-5 uova, che cova per 14-17 giorni alternandosi con il partner; i piccoli si involano a circa 3 settimane di vita. Allo stesso genere appartiene Vireo olivaceus, presente in Canada e negli Stati Uniti; sulla faccia si nota una striscia nera che attraversa l’occhio, sormontata da una banda più chiara.

Sapere.it consiglia...

Sapere.it è anche su Facebook!

Entra a far parte anche tu della nostra community!