Questo sito contribuisce alla audience di

Cerca nei dizionari di lingua italiana

primo

agg. num. ord. [f. -a; pl.m. -i, f. -e] 1 che in una serie occupa il posto numero uno, che precede tutti gli altri in ordine di tempo o di spazio; è rappresentato da 1° nella numerazione araba, da I in quella romana: il primo piano di un palazzo; il primo capitolo di un libro; il primo uomo; i nostri primi ricordi; la prima ora del giorno | aggiunto al nome di un sovrano o di un papa, indica il posto da lui occupato nella serie di coloro che hanno portato lo stesso nome (si scrive sempre in numero romano): Carlo I; Leone I | materia prima, che sta alla base di un procedimento di produzione | costo primo, quello delle materie prime e della manodopera | di primo grado, del grado più basso, inferiore: ustioni di primo grado | minuto primo, sessantesima parte di un’ora 2 indica la parte iniziale, il principio: la prima giovinezza; il primo pomeriggio | in un primo tempo, in un primo momento, dapprima, da principio | sulla prima, a tutta prima, sulle prime, inizialmente 3 principale, fondamentale; che occupa un posto preminente, una posizione di rilievo: la causa prima di un evento; la prima attrice della compagnia | il primo cittadino, il presidente della repubblica o, in un comune, il sindaco | primo ufficiale, a bordo dei mercantili, l’ufficiale di coperta che, nella gerarchia, viene subito dopo il comandante | il primo ministro, il presidente del consiglio | in primo luogo, per prima cosa, anzitutto | di prim’ordine, di prima qualità, di prima scelta, eccellente | di prima mano, ( fig.) si dice di cosa avuta direttamente dalla fonte e non attraverso intermediari: notizie di prima mano | numero primo, ( mat.) numero divisibile solamente per sé stesso e per l’unità | prima persona, ( gramm.) quella che, nella flessione dei verbi e dei pronomi personali, si riferisce all’«io» se è singolare, al «noi» se è plurale ¨ avv. in primo luogo; principalmente, soprattutto (in correlazione con secondo, poi e sim.): quell’appartamento non mi piace, primo perché è lontano dal centro e poi perché è a pianterreno ¨ n.m. [pl. -i] 1 [f. -a; pl. -e] chi è al primo posto in un ordine, in una graduatoria: sono arrivato tra i primi; il primo della classe | il primo venuto, ( fig.) persona qualsiasi, che capita casualmente | il primo che capita, ( fig.) persona qualsiasi, che s’incontra per caso 2 la prima portata di un pasto, costituita per lo più da minestra in brodo o asciutta: cosa vuoi a pranzo per primo? 3 il primo giorno o, al pl., i primi giorni della settimana, del mese, dell’anno: oggi è il primo di settembre; partirò ai primi di agosto 4 minuto primo, sessantesima parte di un’ora: un primo e tre secondi

Lat. primu(m), superl. di prior ‘che sta innanzi’.

Nota d'uso

· Alcuni aggettivi che esprimono di per sé una qualità assoluta non potrebbero avere, in teoria, il superlativo. Tuttavia esiste il superlativo primissimo che viene usato in modo espressivo per sottolineare l’importanza, la superiorità, oppure la novità (un attore di primissimo piano; era al suo primissimo esame).

Rubrica sinonimi

agg.1 Contr. ultimo 2 Sin. iniziale Contr. finale, conclusivo 3 (di elemento, concetto ecc.) Sin. principale, fondamentale, essenziale, sostanziale, basilare, preminente, primario Contr. secondario, marginale, accessorio ¨ n.m.1 (in una gara) Sin. vincitore Contr. ultimo 2 (la prima portata di un pranzo) Specif. pastasciutta, minestra 3 Sin. minuto, minuto primo.

Ultimi termini visitati

loading

Sapere consiglia..

Segui Sapere su Facebook!

Entra a far parte anche tu della nostra community!

DeAbyDay.tv

Guide e video consigli per imparare a fare quasi tutto!